Love Your Curls Emojis.
Entrare nella conversazione in modo autentico conviene, parola di Dove.


• 278% di incremento delle vendite
• 1 milione di keyboard scaricate
( e quindi un milione di persone che includeranno il brand Dove nelle loro conversazioni con amici, parenti, conoscenti per esprimere le loro emozioni)
• 2,76 milioni di condivisioni
• 1 miliardo di impression
• Trending topic su Twitter
nelle ore successive al lancio
• App più ricercata su Apple store per svariati giorni.

Questi in breve i numeri ottenuti con la pubblicazione dell'esclusiva tastiera Love Your Curls di Dove Hair. Vediamo insieme come si costruisce un tale successo e come un brand può incrementare le vendite entrando nel cuore e nella conversazione dei consumatori.


Tutto è iniziato con la campagna Twitter #LoveYourCurls, attraverso cui Dove Hair ha fatto luce su un problema molto diffuso, ovvero il complesso d’inferiorità di molte donne e ragazze con i capelli ricci rispetto alle loro controparti dai capelli lisci.



Attraverso la campagna di sensibilizzazione Dove ha scatenato un dialogo social con lo scopo di sollevare il problema e infondere fiducia celebrando i ricci. La conversazione, divenuta in breve tempo virale, è stata un vero successo.



Tuttavia, nonostante gli ottimi risultati ottenuti dalla campagna in termini di equity, popolarità, vendite ed esposizione, un'area della comunicazione era rimasta totalmente “scoperta”, lasciando un vuoto nell'autoespressione delle donne e delle ragazze dai capelli ricci. Partendo dalla considerazione che il 74% delle persone usa Emoji quotidianamente, ma non esiste una sola Emoji raffigurante una donna con i capelli ricci, Dove ha creato l'esclusiva tastiera Love Your Curls per consentire alle donne di esprimere appieno il loro amore per i ricci e costruire autostima e fiducia.

L'esclusiva tastiera Emoji di Dove Hair Love Your Curls, caratterizzata da una vasta gamma di tipi di capelli ricci, colori e tonalità della pelle, è stato il primo passo per garantire che donne e ragazze con i capelli ricci continuassero a sentirsi rappresentate.


Twitter, motore iniziale della campagna, è stato il mezzo privilegiato per promuovere il download della tastiera dall’App Store e da Google Play e il luogo da cui è partita un'ondata di conversazioni positive. Com’è andata lo abbiamo riassunto all’inizio, ma vale la pena di ribadirlo, perché non c’è miglior considerazione sull'esito della campagna dell'elenco dei fatti:

• 278% di incremento delle vendite
• 1 milione di keyboard scaricate ( e quindi un milione di persone che includeranno il brand Dove nelle loro conversazioni con amici, parenti, conoscenti per esprimere le loro emozioni)
• 2,76 milioni di condivisioni
• 1 miliardo di impression
• Trending topic su Twitter nelle ore successive al lancio
• App più ricercata sull’Apple store per giorni.


Cosa ci insegna questa case:

1) le branded keyboard sono uno strumento utilissimo per legare i consumatori al brand
2) il legame delle branded keyboard con cause sociali e temi condivisi hanno ottime chance di successo
3) la promozione delle branded keyboard non può prescindere dall’ecosistema social dove avviene e si sviluppa la conversazione
4) lo scopo autenticamente sociale della campagna non è in contraddizione con il fine commerciale dell’impresa, al contrario può aumentare sensibilmente i ricavi.